Aloe Vera: usi e proprietà

L’aloe vera è una pianta della famiglia delle Aloeaceae, all’interno delle sue foglie – che possono essere lunghe fino a 60 centimetri – si trova un succo denso, dalla consistenza gelatinosa ricco di principi attivi che ha funzioni antinfiammatorie, depurative e nutrienti. Non a caso la pianta è considerata la “regina delle piante terapeutiche”.

Ha un effetto miracoloso sulle scottature solari, per dare sollievo a irritazioni cutanee ed è perfetto per idratare la pelle e i capelli lasciandoli morbidi e lucenti.

Aloe Vera: usi esterni

Come accennato il gel estratto dalle foglie è perfetto per curare bruciature e nutrire la pelle, ma ecco nello specifico per cosa possiamo utilizzarlo. Se non si ha una pianta in casa (tagliando a metà le foglie è possibile estrarne il gel) si può acquistare il gel in farmacia: è importante però controllare che si tratti di aloe al 100% e non di derivati.

Crema viso giorno e notte: leggero, fresco e nutriente il gel è perfetto per tutti i tipi di pelle (per la pelle grassa si consiglia di aggiungere una o due gocce di tea tree oil). Dopo aver deterso il viso applicare uno strato di aloe permette alla pelle di rilassarsi dopo una giornata al mare o in ufficio. Chi vuole può aggiungere al gel una goccia di olio essenziale per dare una profumazione. Essendo molto nutriente applicato in purezza va a sostituire il contorno occhi.

Crema corpo, soprattutto in estate tra mare, caldo e sole il corpo ha bisogno di essere idratato con creme, doposole o burri. L’aloe è la scelta giusta anche in questo caso. Aggiungendo oli essenziali si può profumare la pelle nutrendola in profondità: per contrastare al ritenzione idrica si possono utilizzare gli aromi agli agrumi, per la circolazione il mirto, per rinfrescare e avere un immediato sollievo dal caldo la menta, il tutto unito ad un massaggio che dai piedi risale verso l’inguine favorendo così il drenaggio.

Il gel, grazie alla sua azione lenitiva, è perfetto per combattere il prurito delle punture di zanzare o insetti, lenisce il fastidio da dermatite, applicato su ferite o escoriazioni ne favorisce la guarigione.

Come già detto è perfetto come doposole, ma anche come post depilazione (soprattutto da rasoio).

Anche sui capelli ha un effetto nutriente. Si può scegliere di utilizzarlo in purezza magari preso direttamente dalle foglie oppure in abbinamento a qualche essenza (salvia o rosmarino) si lascia in posa per 20 minuti e si procede con il risciacquo. I capelli appariranno subito più luminosi e morbidi.

L’aloe vera da bere

Oltre che agli usi esterni l’aloe vera si presta anche ad essere bevuta sotto forma di succo. Se ne trovano molti in commercio ma è sempre necessario leggere l’etichetta e farsi consigliare da un farmacista, sia sulla qualità del prodotto sia sulla quantità da assumere giornalmente. Di solito non si superano i 40ml (massimo 60ml) giornalieri assunti la mattina prima della colazione e prima dei pasti. L’aloe da bere porta benefici all’apparato digestivo, depura e disintossica e grazie alle proprietà immunostimolanti sostiene il sistema immunitario (consigliato d’inverno).

Pur essendo un prodotto naturale può avere delle controindicazioni, per questo è necessario seguire le dosi e le metodologie d’uso interno. Si sconsiglia il fai da te.

Fonte: www.firenzetoday.it

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *