Come prendersi cura della pelle matura

Come ben sappiamo, la pelle matura necessita di più attenzione se vogliamo mantenerla sana e splendente. Il tuo corpo è come la tua casa: acquista carattere con il passare del tempo, ma occuparsene richiede più tempo. Non stiamo parlando di prodotti contro l’invecchiamento (noi non siamo affatto contro l’invecchiamento) ma semplicemente di dare una mano alla nostra pelle affinché rimanga piena e soda. Scopri qui sotto i nostri consigli migliori.

  • 1) Tienila idratata

    Nutrire la pelle è sempre importante, ma con il passare del tempo trattenere l’idratazione diventa essenziale per mantenerla sana e giovane. Una crema corpo nutriente sarà perfetta per questo scopo (ed in più aggiungerà qualche coccola alla tua routine di bellezza).

  • 2) Stimola la rigenerazione

    Con il passare degli anni la pelle impiega sempre maggior tempo a ripararsi, quindi tieni sott’occhio i prodotti che ne stimolano la rigenerazione, per ridurre l’opacità della pelle e aiutando il rinnovamento cellulare.

  • 3) Non dimenticare mani e collo

    Mani e collo sono esposti agli agenti esterni quanto il viso, quindi ricorda di riservare loro le stesse attenzioni. Usa un prodotto idratante, e in abbondanza. Per una pelle matura scegli una crema mani che corrisponda alle tue esigenze. Per la pelle del collo usa una crema rassodante che la mantenga morbida e idratata

  • 4) Mangia in modo corretto

    La bellezza non dipende solo da ciò che metti sul tuo corpo, ma anche da ciò che introduci al suo interno. Mangiare cibi ricchi di antiossidanti come l’avocado, e bere molta acqua contribuisce a mantenere la pelle soda ed elastica

  • 5) Applica la crema nel modo giusto

    Prima di andare a dormire, non limitarti a spalmare la tua crema di bellezza, ma fai un vero e proprio massaggio per farle assorbire. Ciò ti permetterà di sciogliere la tensione accumulata durante la giornata e favorirà la circolazione (stimolando anche la produzione di collagene ed elastina).

     

Fonte: www.dove.com

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *